Aggiornamenti sul crollo di lunedì 11 aprile e al sopralluogo di mercoledì 13 aprile sul Monte Lefre

In data 13 aprile è stato eseguito un sopralluogo con elicottero da parte del Servizio Geologico provinciale, congiuntamente con il Sindaco, lungo le pendici meridionali del Monte Lefre per verificare lo stato della parete rocciosa a seguito di un crollo avvertito nelle ore notturne dell'undici aprile. È stata verificata l'assenza di materiale a ridosso del tomo/vallo costruito a protezione dell'abitato. Tracce di fenomeni recenti non sono state notate nemmeno lungo il versante boscato sovrastante. L'intera parete è stata analizzata, riscontrando alcune nicchie di distacco probabilmente di formazione recente. È stato anche eseguito un sorvolo accurato della zona in cui era presente il diedro demolito nel 2014. Il sorvolo non ha consentito di definire con precisione e il punto di distacco del crollo avvenuto nella notte dell'11 aprile, che, come già evidenziato, non ha raggiungo il tomo/vallo costruito a protezione dell'abitato.